http://www.cilentoescursioni.it/?kiskwa=miglior-software-opzioni-binarie&f38=b7 Non ho chiesto il permesso di Repubblica per riprendere il testo, ma in questi casi basta citare la fonte, che è il sito del giornale online.

http://thenovello.com/alfondie/elkos/950 Tutti i blogger dovrebbero riprendere tale testo, in modo da rendere ancora più pubbliche le domande stesse e rendere palese a tutti che il Presidente del Consiglio italiano sta cercando di mettere il bavaglio non a diffamatori abituali, ma a persone che pongono domande e, da cittadini, hanno il diritto di avere risposte.

watch Più blog faranno questo, più vi saranno possibilità di continuare a far circolare il testo che Berlusconi considera diffamatorio e retorico.

see Se poi vorrà, potrà svenarsi in  spese legali cercando soddisfazione da tutti i siti che avranno pubblicato ciò che lui non sopporta.

http://caboclonharaue.com/?kreosan=tutorial-op%C3%A7%C3%B5es-bin%C3%A1rias&68f=b5 E adesso denunciaci tutti…

binary options demo practice account Piero Graglia

see

Filled Under: Homepage

Un salto nel passato…

enfj intj dating I due file PDF allegati a questo messaggio sono un documento incredibilmente attuale, ma anche il segno di quanto poco sia stato capito di Berlusconi dai primi anni Novanta a oggi. Si tratta di un opuscolo che il settimanale satirico “Cuore” aveva allegato nel maggio 1993 a un suo numero, ed è un opuscolo tutto dedicato a Berlusconi, già miliardario ma non ancora politico. Sorprende soprattutto che solo i coraggiosi e pazzarelli redattori di Cuore (basta ricordare alcuni nomi: Michele Serra, Andrea Aloi, Lia Celi) avessero la forza e la voglia di dire, con il loro modo scanzonato e trasgressivo, quanto Berlusconi fosse pericoloso. Sono rimasti i soli a farlo all’epoca, mentre tutti, compresa la gloriosa sinistra di lotta e di governo lasciava sostanzialmente lo spazio a Berlusconi per fare ciò che lui voleva. E’ per questo che leggere oggi questo gustoso libretto fa impressione: è il simbolo di un collettivo rincoglionimento, prima sociale e poi politico, che scontiamo da 15 anni e probabilmente continueremo a scontare ancora per un bel pezzo.

Buona lettura.

CuoreContro1

CuoreContro2

Filled Under: Homepage