Mag

13

Intelligenza a giorni alterni

L’on. Salvini della Lega, quello salito (?) agli onori della cronaca perché ha proposto le carrozze della metropolitana solo per i milanesi, aveva dato prova anche nel passato della sua sagacia e padana arguzia. Infatti fu uno dei due italiani che nel giugno 2005 votarono, nell’europarlamento, contro l’approvazione dello statuto dei parlamentari europei, che uniformava la retribuzione degli europarlamentari a 99.500 euro. Lui preferiva evidentemente quella precedente, fissa a 144.000 euro annui, un record tra i Paesi dell’Unione (si veda il post sulla retribuzione dei parlamentari europei).

Ma questo i contribuenti padani, quelli che versano imposte per pagare un simile genio della stirpe – padana, ovviamente – non lo sanno. Anzi, lo ignorano bellamente. Esempio di informazione selettiva, anzi, razzista.


Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.